BitMEX accelera la verifica obbligatoria dell’ID dopo l’addebito dei controlli anti-riciclaggio del lassismo

  • von

BitMEX, che è stato incaricato dal governo degli Stati Uniti e da un’autorità di regolamentazione di facilitare il trading non registrato, ha accelerato il suo mandato per tutti i clienti di verificare la loro identità entro il 5 novembre, tre mesi prima della sua scadenza originaria di inizio febbraio.

Il rafforzamento dei requisiti di verifica dell’identità

Il rafforzamento dei requisiti di verifica dell’identità è una tendenza del settore, ha dichiarato Ben Radclyffe, direttore commerciale della società madre 100x Group della borsa, in un’intervista a CoinDesk. La decisione di BitMEX di spostare la scadenza da febbraio 2021 a novembre 2020 segue questa tendenza e i piani interni della borsa hanno lavorato per „oltre un anno con una notevole quantità di risorse dedicate a questo“.

Ad agosto, il famoso scambio di derivati Bitcoin Evolution a ruota libera ha annunciato la verifica obbligatoria dell’identità. Meno di due mesi dopo, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) e la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) hanno sporto denuncia contro la borsa e, di conseguenza, quasi il 30% del suo saldo di bitcoin è stato ritirato dai clienti.

Sotto la linea temporale accelerata, entro le 0:00 UTC del 5 novembre, tutti i trader BitMEX e le identità degli affiliati devono essere verificati prima di aumentare o aprire nuove posizioni. Entro il 4 dicembre, tutti i conti devono essere verificati al fine di elaborare i prelievi dallo scambio.

BitMEX inizierà a rivedere le posizioni aperte rimanenti

Dopo il 4 dicembre, BitMEX inizierà a rivedere le posizioni aperte rimanenti sui conti non verificati e a comunicare i titolari dei conti, ha detto Radclyffe a CoinDesk. I fondi saranno recuperabili e idonei per i normali prelievi dopo la verifica.

„Oltre il 50% dell’attuale volume di trading di BitMEX proviene da conti verificati“, ha detto Radclyffe, che rappresenta l’attività di trading di decine di migliaia di conti. „I giorni senza KYC del settore stanno volgendo al termine“, ha detto Malcolm Wright, Chief Compliance Officer di 100x.

BitMEX prevede di utilizzare il suo programma di verifica accelerata dell’identità, insieme ad altre iniziative aziendali e all’esperienza di Wright come presidente di un gruppo di lavoro anti-riciclaggio di denaro presso Global Digital Finance, per diventare leader del settore nelle iniziative di verifica dell’identità, ha detto Wright.